26/03/2014 – [RS] Alessandro Chiapetto è il candidato a Sindaco di M5S


di Francesca Dighera
Volto nuovo per il Movimento 5 Stelle di Rivarolo che sabato scorso ha presentato il suo candidato a Sindaco: si tratta di Alessandro Chiapetto, 35 anni, residente a Rivarolo, originario di Valperga e attualmente Project Manager in una ditta di automazione della cintura di Torino.Attivista del Movimento da novembre del 2012 a seguito dell’incontro con il neonato gruppo sorto a Favria ha preso parte all’organizzazione della campagna elettorale di ben 17 comuni limitrofi arrivando a collaborare con 40 attivisti e a ottenere una parte dello straordinario successo del M5S.

Alessandro Chiapetto

«Come gruppo locale di Rivarolo siamo presenti ed operiamo sul territorio da appena dopo le elezioni politiche 2013; abbiamo infatti iniziato sin da subito ad organizzare gazebi informativi per portare un po’ di notizie non filtrate fuori dai palazzi romani. I valori del Movimento, cioè centralità del cittadino, acqua pubblica, sostenibilità ambientale, rifiuti zero e connettività sono sempre stati i nostri riferimenti; abbiamo pertanto collaborato e sostenuto l’attività del Comitato “Non bruciamoci il futuro” con il quale, proprio grazie al nostro portavoce Mirko Busto, è stata elaborata e portata in Parlamento un’interrogazione scritta in merito alla centrale a biomasse che qualcuno ha deciso gentilmente di lasciarci come eredità in pieno centro città – ha spiegato Chiapetto -. Stiamo altresì spulciando bilanci degli anni precedenti, bilanci previsionali e delibere e prossimamente ci promettiamo di esporli alla cittadinanza in modo da renderla partecipe e conscia di quello che è stato permesso e fatto. Il gruppo di persone che abbiamo presentato è una parte di quello con cui stiamo ultimando il programma; non lo facciamo però a porte chiuse ma con incontri settimanali aperti a tutti i cittadini. Stiamo altresì completando la lista dei componenti che concorreranno a formare il futuro consiglio comunale di Rivarolo. Con noi stanno anche collaborando tantissimi attivisti dei gruppi cittadini a noi limitrofi, da Castellamonte a Forno, passando per Favria, Cuorgnè e Salassa e ai quali vogliamo esprimere un enorme ringraziamento. Tutti insieme collaboriamo per la causa comune che ci vede impegnati per riportare i cittadini all’interno delle istituzioni ed al centro delle stesse».

L’obiettivo è ora quello di fare informazione e di farsi conoscere: « I problemi a Rivarolo sono molti: dalla centrale alle scuole, ben conosciuti, ma non da tutti. Per risolverli serve che i cittadini innanzitutto sappiano e capiscano, mentre finora nessuno li ha informati a dovere. Pertanto prima di tutto il nostro focus sarà dare priorità alla partecipazione dei cittadini. Tutto il resto verrà da sè. Se non ci sono interessi dietro e c’è la volontà della buona gestione i problemi si risolvono. Ovviamente usciamo da 20 mesi di commissariamento per “sospette infiltrazioni mafiose” e pertanto tra i nostri primi impegni ci promettiamo di verificare e controllare, da dentro e quindi con tutte le carte scoperte, quello che è stato fatto, affidato e permesso in questi ultimi anni. Inoltre ci muoveremo sin da subito per spronare la città a ripartire e renderla nuovamente “la capitale del Canavese” – ha proseguito Chiapetto -. In questi due mesi che ci porteranno alle elezioni i cittadini avranno modo di conoscerci più approfonditamente, avranno modo di conoscere il programma venendoci a trovare in piazza in mezzo alla gente e avranno ancora occasione di partecipare ad incontri organizzati, anche con temi specifici. Ad esempio il 18 aprile, alle 21, è in programma presso la sala Grap di Pasquaro, frazione di Rivarolo, una serata speciale dedicata alla canapa. Siamo fermamente convinti che Rivarolo meriti molto di più di quanto ha avuto finora; siamo tutti residenti e quindi conosciamo molto bene qual è la situazione attuale ed abbiamo delle idee ben chiare su dove vorremmo portare la città».

Fonte –> http://www.localport.it/eventi/notizie/notizie_espansa.asp?N=107579

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...