18/10/2014 – PONT – Incontro con gi eletti del MoVimento 5 Stelle

Fonte -> http://www.obiettivonews.it/cronaca/canavese/pont-canavese/2014/10/21/pont-incontro-gi-eletti-del-movimento-5stelle/#.VEfomvmsWUK

by Alex C.

17/10/2014 – Aperitivo 5 Stelle

Sabato 18 Ottobre 2014 dalle ore 18.30 presso la “Sala Consiliare” di Pont Canavese, si terrà un incontro tra Cittadini e Portavoce eletti nelle Istituzioni intitolato “Aperitivo 5 Stelle”.

Saranno presenti:
Alberto Airola – Capo Gruppo Senato
Giorgio Bertola – Capo Gruppo Regione Piemonte
Marco Marocco – Consigliere Città Metropolitana, già Consigliere Comune di Chivasso
Federico Valetti – Consigliere Regione Piemonte Commissione Trasporti
Chiara Appendino – Consigliere Comunale Città di Torino
Carlotta Trevisan – Vicepresidente Consiglio Comunale di Rivoli
Alessandro Chiapetto – Consigliere Comunale Rivarolo Canavese

L’evento permetterà ai Cittadini della Valle Orco di approfondire la conoscenza della nostra forza politica e di interrogare i nostri Eletti in merito alle tematiche che più interessano la popolazione locale, nel contempo, ci impegnamo a dare più visibilità al Gruppo di Pont Canavese nella certezza di aumentare l’interesse ed il supporto.


APERITIVO PONT

07/10/2014 – RIVAROLO – Secondo tentativo di Consiglio, riuscito


 

CONSIGLIO COMUNALE (BIS) RIVAROLO – SEDUTA DEL 6/10/2014 – ORE 20:30

Palla contesa, palla alla difesa. La metafora calcistica è quanto mai utile a rappresentare la partita politica avvenuta a Palazzo Lomellini durante i sette giorni intercorsi tra il Consiglio Comunale “dimezzato” di lunedì scorso, 29/9/2014, e il rinvio a ieri, lunedì 6/10/2014. La palla contesa è l’ODG dello scorso lunedì; la difesa è costituita da chi considera i propri diritti calpestati, in primis le opposizioni.  Padrone di casa la giunta Rostagno. Arbitro un affaticato segretario generale. 

È stata una partita durata sette giorni e giocata sui nervi: sarebbe stato gravissimo creare un precedente, la delicatezza delle deliberazioni prese la scorsa settimana non poteva arrogare alla maggioranza il diritto di sorvolare su tali decisioni una volta che il Consigliere Renato Navone si era presentato mezz’ora dopo al Consiglio, non per un suo errore. A dire il vero il tentativo di biscotto c’era stato eccome con il capogruppo di maggioranza F. Ricciardi “altro che inficiare un consiglio per un orario sbagliato, […] si potrebbe risolvere la questione in cinque minuti” ma per fortuna a risolvere la questione non c’è stata la soggettività del venirsi incontro, dell’io do una cosa a te se tu dai una cosa a me, del compromesso (vizioso?); a risolvere la questione ci sono stati dei diritti tutelati.

A scodellare la palla in campo per la prima volta nel Consiglio di ieri ci ha pensato il Sindaco “quando c’è un problema non cercare il colpevole ma la soluzione diceva Ernesto Olivero” . Si era sfiorato l’autogoal: all’interno dell’Amministrazione Rostagno c’è stato un problema. ‘C’è’ o ‘c’è stato’?

Parliamoci chiaro, tutta la questione ha una marcata valenza politica, non foss’altro che la maggioranza è stata la prima a tentare di sminuire l’accaduto, un accaduto, quello di una errata convocazione, grave, che non può nemmeno pensarsi di sminuire; infatti dopo l’autorete sfiorata al primo minuto del Consiglio di ieri, al minuto 23 il vicesindaco E. Gaetano sottolineava che il permanere della situazione di bilancio non è un atto politico ma un atto di equilibrio ragioneristico. Il parere motivato e contrario di tutta la minoranza insieme alla colorita espressione che il Consigliere A. Raimondo riporta di sua madre “Sì, ma Ver ‘ e pago d’tasi?” fanno carambolare la palla oltre la linea della porta difesa dalla maggioranza. L’attitudine a sminuire cresceva

La sintonia dei primi incontri sembra essersi perduta, forse non c’è mai stata ma almeno c’era stato lo sforzo di aspettare e fidarsi. Ora non è più così; anche sulla commovente unanimità della votazione al punto 11 dell’ODG (modifica del regolamento del consiglio comunale dei ragazzi della città di Rivarolo), tutte le mani alzate e gli occhi lucidi della giovane assessore alla cultura C. Conta Canova non sono bastati ad evitare l’ammonimento del Consigliere di minoranza M. Zucco Chinà che spronava la giunta a non peccare di audacia con la frase di Steve Jobs Stay hungry Stay foolish – Siate affamati Siate folli.

Il termine dell’incontro, quello delle interrogazioni mosse dalla minoranza, è coinciso con il momento più nervoso della seduta di ieri e l’ora tarda che si stava facendo si pensa non fosse l’unica motivazione. C’è mancanza di fiducia: da una parte c’è una maggioranza che, forte degli scranni conquistati, non guarda in faccia, non si confronta con nessuno e decide. Dall’altra una minoranza a cui, frustrata, è impedito di condividere la bontà delle proprie idee.

  1. Vittone: “Come avete eletto gli 8 membri della Commissione edilizia?”
  2. Diemoz: “Curriculum e nostre valutazioni”
  3. Vittone: “Io avrei fatto avviso pubblico”
  4. Rostagno: “Sono contento di compiere scelte diverse dalle sue”

Siamo sicuri che una palla contesa è palla alla difesa?

by Fabio Barbara

Obiettivo: 500.000 euro per #Italia5Stelle al Circo Massimo

italia5stelle_Il MoVimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a 42 milioni di euro di rimborsi elettorali per l’attuale legislatura. L’evento Italia 5 Stelle si terrà a Roma al Circo Massimo dal 10 ottobre a partire dalle ore 9.30 al 12 ottobre 2014 fino alle ore 17.30. Sarà una grande festa e un momento di incontro interamente finanziato dalle libere donazioni dei sostenitori del M5S, come avvenuto per le Elezioni politiche 2013, le Elezioni europee del 2014, i V-day e tutti gli altri eventi del M5S. Ogni spesa sarà rendicontata e l’eventuale residuo sarà utilizzato per finanziare le prossime iniziative del M5S*. Chi vorrà, inserendo i suoi dati, potrà essere visibile nella lista dei donatori. Inserendo il proprio indirizzo email utilizzato per l’iscrizione al Blog, a donazione avvenuta, in ogni commento postato apparirà un badge accanto al nome del commentatore (beppe-europee).
Grazie del tuo supporto.

Ci vediamo a Roma al Circo Massimo dal 10 al 12 ottobre.

CLICCA SULL’IMMAGINE x ESSERE REINDIRIZZATO ALLA PAGINA DELLA DONAZIONE 😉

06/10/2014 – CS Città Metropolitana, il M5S incontra Consiglieri e Amministratori dell’Alto Canavese e del l’Eporediese

Città Metropolitana, il M5S incontra Consiglieri e Amministratori dellAlto Canavese e dell’Eporediese

TOR1_1_Torino-640x420Dopo una consultazione on-line che ha visto la partecipazione di migliaia di attivisti, il MoVimento 5 Stelle ha scelto di partecipare al processo di formazione delle Città Metropolitane. Il prossimo 12 ottobre si svolgeranno le elezioni del Consiglio della Città metropolitana di Torino e crediamo che la partecipazione dei Comuni del Canavese sia necessaria anche in una sede come quella della Città Metropolitana nella quale verranno prese decisioni importantissime per la vita e il futuro dei cittadini del nostro territorio. Il Consiglio della Città Metropolitana sarà infatti chiamato a scelte delicatissime destinate ad avere ampie ricadute sulla vita quotidiana dei cittadini coinvolti: i modelli di gestione delle acque, i sistemi di smaltimento dei rifiuti, la pianificazione dei trasporti, tanto per fare qualche esempio. Si tratta di scelte troppo strategiche e importanti per le quali crediamo sia necessario avviare unampia collaborazione coinvolgendo il maggior numero possibile di Amministratori anche dei Comuni più piccoli.

Riteniamo che quello in atto sia un passaggio cruciale per il futuro di questo territorio e che il processo costituente della Città Metropolitana non possa essere lasciato nelle mani di un singolo gruppo dirigente torinese. E alto, infatti, il rischio di creare una realtà Torino-centrica in cui le principali decisioni (soprattutto inerenti la gestione dei servizi pubblici locali) vengono fortemente influenzate più dai problemi di bilancio del capoluogo che dalle reali esigenze dei territori.

Al fine di aprire un serio e sereno confronto con tutti gli Amministratori del territorio locale, a prescindere dalla loro appartenenza politica, li invitiamo a partecipare ad un incontro pubblico martedì 07 ottobre 2014alle ore 21presso la Sala Musica sita presso il Comune di Favria in via Nardo Barberis 4.

Nelloccasione i Candidati alla Città Metropolitana, i Consiglieri e gli attivisti del M5S incontreranno Sindaci, Assessori e Consiglieri Comunali del territorio per uno scambio di idee sulla costituenda Città Metropolitana.

Vogliamo immaginare questo incontro come unassemblea tecnica, aperta a tutti (indipendentemente dalle appartenenze politiche), per discutere e accogliere le idee di cittadini e amministratori del territorio riguardo alle linee guida e le istanze che dovranno essere rappresentare nel nuovo Ente.

Potremo portare allinterno del Consiglio Metropolitano anche la voce dei cittadini di piccoli Comuni e dei loro Amministratori locali che insieme costituiscono quel patrimonio di attivismo civico poco legato ai partiti ma sicuramente presente e da sempre impegnato nella gestione trasparente, efficace, e per lo più gratuita, dei nostri territori, anche i più marginali. Lavorando insieme crediamo sia possibile far si che le peculiarità di cui è ricco il nostro territorio non vengano sacrificate o dimenticate allinterno del nuovo Ente.

by Alex C.

03/10/2014 – MoVimento 5 Stelle Piemonte – La settimana

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/piemonte/2014/10/la-settimana-a-5-stelle-nr-40.html

by Alex C.